Archivi tag: parking day

Paura e delirio al Parking Day… con Ray Banhoff di Raiders Italia

Paura e delirio al Firenze Parking Day… arriva un ospite nel suo “gonzo” viaggio lungo l’Italia a “scroccare” ospitalità e corrente elettrica per la sua moto a batterie. Nome del progetto: Ricarica Italia. Ray Banhoff della rivista Raiders si ferma durante la sua 19esima tappa improvvisando un Parking Day in via Sarpi con quelli di Kindi, venendo subito a contatto con lo spirito che più anima la città, vale a dire la signora che si ferma a chiedere: “Ma ce l’avete il permesso?” Alla vista del regolare scontrino rilasciato dall’integerrimo parchimetro, forse stanotte la signora avrà dormito sonni tranquilli. Forse.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

5 minuti di Ossigeno!

L’autoproclamato presidente di Kindi, l’associazione che col proprio codice fiscale promuove il Firenze Parking Day, è stato intervistato nel corso di Ossigeno! in onda su Radio Città del Capo di Bologna. Durante la trasmissione quelli di Ossigeno! si sono occupati di come sia possibile trasformare temporaneamente gli spazi adibiti al parcheggio pubblico grazie a progetti artistici e alla libera partecipazione dei cittadini. Si parla dunque di Parkart, un progetto italiano di guerriglia creativa per l’occupazione artistica temporanea di parcheggi auto, e dello stile più “oratoriale” del Firenze Parking Day. Per ascoltare il podcast, ecco il link.

Contrassegnato da tag , , , , ,

Parcheggio Corto.

Cosa mettere in un parcheggio auto standard di 4,5 metri di lunghezza per 2 di larghezza. Una macchina! Forse la Ferrari di Magnum P.I.? O il furgone dell’A-Team? Avevamo pensato a altro, qualcosa di più sobrio. Sì, proprio alla Corto Mobile, il cinema più piccolo del mondo. Certo le emissioni della Alfa nostrana – 2000 Berlina – non rientrerebbero negli standard UE. Ma quelli di Corto Mobile avevano già in mente una misura per compensare le emissioni di CO2 e PM10, un miniciclo di documentari sul riscaldamento climatico.

Come The Fridge (premiato a Cinemambiente e EcoFilm Fest), un cortometraggio di Lucie Stamfestová  girato in stop motion: come spigare il riscaldamento climatico animando verdura, lattine, toast… all’interno di un frigorifero.


Contrassegnato da tag , , , , ,

Le origini del Parking Day.

Il progetto PARK(ing) Day  nasce nel 2005 quando il gruppo Rebar, collettivo di arte e design di San Francisco, ha convertito, in una zona della città scarsamente servita da spazi pubblici all’aperto, un singolo posteggio auto a pagamento in un piccolo parco pubblico temporaneo.

Parking in inglese descrive  infatti sia l’azione di parcheggiare che quella di trasformare in prato. L’evento, infatti, prevede in pratica la conversione temporanea di alcuni parcheggi in piccoli giardini pubblici e in spazi di interazione sociale. Individuando quindi una serie di posteggi auto a pagamento e pagando ovviamente il dovuto per tutta la durata della manifestazione è possibile organizzare lo spazio in maniera creativa, ridisegnare il paesaggio metropolitano in chiave verde, dando quindi l’opportunità ai singoli cittadini di ripensare il modo in cui vengono utilizzate le strade delle loro città.

Continua a leggere

Contrassegnato da tag , ,